Home | email|
subglobal1 link | subglobal1 link | subglobal1 link | subglobal1 link | subglobal1 link | subglobal1 link | subglobal1 link
subglobal2 link | subglobal2 link | subglobal2 link | subglobal2 link | subglobal2 link | subglobal2 link | subglobal2 link
subglobal3 link | subglobal3 link | subglobal3 link | subglobal3 link | subglobal3 link | subglobal3 link | subglobal3 link
subglobal4 link | subglobal4 link | subglobal4 link | subglobal4 link | subglobal4 link | subglobal4 link | subglobal4 link
subglobal5 link | subglobal5 link | subglobal5 link | subglobal5 link | subglobal5 link | subglobal5 link | subglobal5 link
subglobal6 link | subglobal6 link | subglobal6 link | subglobal6 link | subglobal6 link | subglobal6 link | subglobal6 link
subglobal7 link | subglobal7 link | subglobal7 link | subglobal7 link | subglobal7 link | subglobal7 link | subglobal7 link
subglobal8 link | subglobal8 link | subglobal8 link | subglobal8 link | subglobal8 link | subglobal8 link | subglobal8 link


 

CALCOLATRICI ELETTRONICHE

 

EN-01 CASIO AS-A

 

EN-02 IME 122S- INDUSTRIA MACCHINE ELETTRONICHE

 

 

Sono le prime calcolatrici elettroniche, ovvero macchine in cui le elaborazioni dei numeri immessi vengono eseguite non per mezzo di congegni meccanici, ma mediante circuiti elettronici miniaturizzati.
Il visore è costituito da tubi "nixie" a scarica luminosa. Ciascun tubo contiene dieci catodi ed un anodo, con gas neon.
I dieci catodi hanno la forma delle dieci cifre, da zero a nove e sono uno sovrapposto all'altro.

Per evidenziare un numero, la macchina provvede ad applicare in ciascun tubo, (uno per ogni cifra che compone il numero), una opportuna differenza di potenziale fra l'anodo e il catodo che ha la forma della cifra richiesta per la composizione del numero.
Tale tipo di visore è stato presto superato e sostituito da quello a LED, con cifre a sette segmenti.

 

 

 

 

 

 

 


EN-11 IME 41

 

 

EN-12 CANON Canola L 1217

 

 

Rappresentano la seconda generazione delle macchine calcolatrici elettroniche.
Il visore è realizzato con LED e le cifre vengono "costruite" col metodo compositivo a sette segmenti.
Eseguono le operazioni fondamentali, la radice quadrata e sono dotate di altre numerose possibilità.
Nate alla fine degli anni 60, sono ancora in uso.

 

Home


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
Contact Us | ©2006 Bruno Ferrighi